Vuoi scriverci?

Vuoi sapere dove siamo?

Quando sei nato

scritto da Katia Lovato a Matteo

 

Quando sei nato
dicevano che ci avevi deluso,
ma non hanno mai visto
il tuo grande sorriso. 

Dicevano che bastava
un po’ di comprensione,
ma loro ti hanno dato solo
una falsa compassione. 

Dicevano che non potevi
correre, comunicare e farsi capire,
ma i tuoi grandi occhi
 continuavano a parlare. 

Ci hanno detto tutto
ciò che non potevi fare,
non quanto il tuo cuore
ci avrebbe potuto amare. 

Per loro tu non eri normale,
per noi invece sei speciale.

X