Tu sei qui

Home » Formazione » Ricerca

Ricerca

"A.R.C. - I nostri figli" è costantemente impegnata nel raccogliere ed elaborare i dati raccolti da anni di esperienza di diagnosi e terapia,
al fine di corredare la propria proposta con dati concreti, scientificamente dimostrabili.

L'efficacia della proposta del dottor Mario Castagnini è stata oggetto di una prima ricerca presentata al convegno "Neurolesioni Infantili, diagnosi e trattamento" , tenuto a Riva del Garda nel 1987: "Dieci anni di esperienza nel servizio di diagnostica e terapia neuromotoria per le paralisi cerebrali infantili presso l'Opera Don Calabria di Verona e Milano".

E' possibile trovare nella pubblicazione "PREVENIRE I DISTURBI DELLO SVILUPPO DEL BAMBINO", a cura di Matteo Faberi una nuova ricerca svolta nell'anno 2006, in collaborazione con il docente di Statistica all'Università degli Studi di Verona dottor Massimo Guerriero, sull'efficacia del programma di diagnosi e terapia precoci attuato presso l'associazione A.R.C. i nostri figli. 

Dottor Castagnini ha presentato nella stessa circostanza una relazione: "Dalla diagnosi precoce alla terapia cognitivo-neuromotoria".
 

E' importante tener presente anche i dati impressionanti contenuti nella ricerca presentata a Riva del Garda nel 1987. Nel periodo 1976-1986 sono stati presi in carico presso l'Istituto Don Calabria più di 200 bambini ogni anno, in età evolutiva. In questi dieci anni di lavoro:
     -Solo 41 sono giunti al trattamento prima della fine del terzo mese e di questi 39 si sono normalizzati (95%).
     -Solo 70 sono giunti alla diagnosi e alla relativa  terapia da 4 a 7 mesi e di questi solo 7 si sono normalizzati  (10%).
     -Tutti gli altri, alcune centinaia, giunti a varie età al di là del settimo mese, sono ancora in terapia con il risultato solo di miglioramenti più o meno importanti.

 

Anche altre ricerche confermano questi dati.
Ad esempio:
dr. Vojta  ottiene  un risultato simile. Su 2000 casi a rischi sintomatico trattati da “0-3 mesi”,  la percentuale di normalizzazione locomotoria è dell’82%

.
Facciamo presente che più del 90% dei trattamenti eseguiti oggi nei nostri centri di riabilitazione ufficiali o convenzionati sono rivolti a bambini la cui età riduce notevolmente l'efficacia dell’intervento e la possibilità di recupero.


E' invece necessario attuare un intervento diagnostico precocissimo e un tempestivo intervento terapeutico, se necessario.
Si evita così l'instaurarsi degli esiti patologici nella sfera del movimento, del comportamento, delle potenzialità intellettive e della vita di relazione del bambino.

 

 

X